La ricostruzione del FIAT 2000

Un progetto molto ambizioso e difficile da realizzare, ma questo non ci ha fermati dal portarlo a termine: la ricostruzione del Fiat 2000, o meglio, la ricostruzione del primo carro armato italiano, andato perso oramai da tanto tempo.  Questo progetto però ha dato i suoi frutti riportando alla luce un pezzo di storia italiana che si stava perdendo.

Grazie alla caparbietà e la lungimiranza di un imprenditore italiano, il signor Giancarlo Marin, questa impresa si è realizzata e finalmente i visitatori del Museo Civico delle Forze Armate 1914-1945 possono ammirare questo capolavoro dell’ingegneria italiana.

Timeline

Prima fase

Pianale e telaio della struttura del carro armato Fiat 2000.

Seconda fase

Parete frontale superiore sagomata e cupolino del pilota.

Si evidenza il mozzo di destra della ruota motrice relativa.

Terza fase

Dettaglio del sistema di rotolamento del Fiat 2000.

Quarta fase

Visione di fianco con evidenza della piastra laterale, della ruota del rinvio e dei carrelli.

Quinta fase

Dettaglio dell’interno dello scafo del Fiat 2000.

Sesta fase

Dettaglio della ricostruzione della cupola.

Settima fase

Prima fase della realizzazione della livrea mimetica del Fiat 2000.

Il completamento del progetto

Il carro armato FIAT 2000 ricostruito.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Iscriviti subito alla nostra Newsletter e ricevi sulla tua email tutti gli aggiornamenti dal sito del Museo Storico sulle mostre, gli eventi, le visite guidate, gli orari di apertura e i laboratori per ragazzi!

Iscriviti ora